Pamela Quinzi

Pamela Quinzi
Pamela Quinzi

A couple of evenings ago I was hanging with some of my friends and they told me about Pamela Quinzi’s shoe designs. After getting in contact with Pamela I liked what I saw and decided to do an article on her. Ms. Quinzi was born in Rome, Italy and when she was fourteen years old attended Istituto Armando Diaz, a high school specializing in fashion. During her time at this school Quinzi interned at couture labels Sorelle Fontana, Gattinoni and Sarli. After finishing high school she moved to Milan to attend Istituto Marangoni, graduating in 2005. Deciding to stay in Milan after graduation Ms. Quinzi worked with and for various fashion companies such as Fiorucci, Nijole, Armani Prive’, Dolce&Gabbana and Paolo Ferrari. 2009 saw Pamela come to NYC to do research but decided to stay after falling in love with the city. The eponymous collection was launched in 2010 after finding inspiration in NYC culture, 80s and Baroque.

Un paio di sere fa mi era appeso con alcuni dei miei amici e mi hanno detto circa i disegni Pamela Quinzi scarpa. Dopo entrare in contatto con Pamela mi è piaciuto quello che ho visto e ho deciso di fare un articolo su di lei. La signora Quinzi è nato a Roma, in Italia e quando aveva quattordici anni frequenta l’Istituto Armando Diaz, una scuola superiore specializzata in moda. Durante il suo tempo in questo Quinzi scuola internato a couture etichette Sorelle Fontana, Gattinoni e Sarli. Dopo aver terminato il liceo si trasferisce a Milano per frequentare l’Istituto Marangoni, diplomandosi nel 2005. Decidendo di restare a Milano dopo la laurea signora Quinzi ha lavorato con e per diverse aziende di moda come Fiorucci, Nijole, Armani Prive ‘, Dolce & Gabbana e Paolo Ferrari. 2009 ha visto Pamela venire a New York per fare ricerca, ma ha deciso di sospendere dopo essere caduto in amore con la città. La collezione omonimo è stato lanciato nel 2010 dopo aver trovato ispirazione nella cultura New York, anni ’80 e barocco.
Pamela Quinzi
Pamela Quinzi
Pamela Quinzi
Pamela Quinzi

Share your thoughts........